appartamento

Appartamento

Handicap...su la testa! porta avanti dal 2006 un progetto di residenzialità  temporanea chiamato "Sulla strada verso l'autonomia" o più informalmente Appartamento. Il progetto consiste nella sperimentazione di periodi di autonomia abitativa, sia per accrescere le competenze di ognuno, sia per favorire un naturale e graduale distacco dalla famiglia.

Ad oggi hanno partecipato 38 famiglie, 24 solo nel 2014 tra nuovi ingressi e proseguimenti di progetto. Queste famiglie hanno dimostrato un sincero affetto e apprezzamento per questo particolare progetto soprattutto perchè vedono i loro figli sereni e felici.

Il volontariato, come in ogni attività  e progetto di Handicap..su la testa, è centrale e fondamentale. Ad oggi circa 40 giovani volontari dai 18 ai 35 anni occupano con tutta l'energia e la dinamicità  possibile i turni notturni e del week end, promuovendo un vivere insieme basato su rapporti amicali, profondi e spontanei. Il progetto inoltre è affiancato da percorsi educativi individuali, sostenuti e gestiti da un coordinamento pedagogico e da figure educative, che in stretto rapporto con i volontari condividono punti di vista, progetti, aspettative e modalità , per rendere davvero il nostro APPARTAMENTO unico nel suo genere.

I ragazzi nei loro turni di sperimentazione escono la sera, vanno al cinema, partecipano a mostre o eventi, si rilassano, giocano, cucinano, preparano la tavola, sistemano i loro vestiti, si prendono cura di sè, insomma imparano, piano piano, a diventare grandi e autonomi.

Ogni percorso è personale, basato sulle peculiarità di ognuno e prepara ad una vita futura, non più nel momento dell'emergenza o nel "dopo di noi", ma gradualmente, in pieno rispetto della persona e dei suoi bisogni e desideri.

Durante questi anni è stato possibile avviare percorsi di collaborazione con altri enti e associazioni del territorio, come il Comune di Milano, attraverso il percorso e il contributo di ProgettaMi, gli enti coordinatori (Ledha, Fondazione Idea Vita, Consorzio Sir), i monitori, Fondazione Cariplo, altri enti gestori del territorio e realtà  appartenenti al progetto Cenni di Cambiamento. Nell'annualità  2013-14 è avvenuto infatti il trasferimento del progetto presso il complesso di Housing Sociale Cenni di Cambiamento, che ha portato nuove occasioni per realizzare scambi di esperienze e integrare il progetto con altre realtà  sociali, attività  e iniziative degli abitanti e della cittadinanza.

I risultati del progetto sono molto soddisfacenti e confermano l'impatto positivo e l'importanza della continuità di tale servizio educativo da parte dell'associazione Handicap..su la testa!, per andare incontro ai bisogni di persone con disabilità  e famiglie. Questi risultati e il bisogno di fornire una prospettiva futura di residenzialità  più stabile ha portato all'apertura nel settembre 2014 la prima MICROcomunità  di Handicap...su la testa! che vuole avere una prospettiva definitiva o a lungo termine, soprattutto per quelle famiglie che hanno già  realizzato la prima "fase" di progetto con successo e che anticipano o presentano il bisogno di trovare soluzioni definitive per l'indipendenza dei propri figli.

servizi@handicapsulatesta.org

 

Progetto sostenuto con i fondi otto per mille della Chiesa Valdese (Unione delle chiese metodiste e valdesi)